La mietitura in retromarcia fa risparmiare tempo, carburante e fatica Comunicati

24.02.2013
Secondo una ricerca indipendente, l'uso del trattore con il sistema di guida in retroversa (TwinTrac) per tutte le lavorazioni che lo consentono richiede il 12% in meno di tempo e l'11% in meno di carburante rispetto all'uso in marcia avanti.
Inoltre, le operazioni in guida reversibile, consentono una tensione notevolmente ridotta sul collo e sulla schiena del conducente.

"Ad esempio, in un'azienda agricola di 110 ettari, dove lo sfalcio dell’erba avviene più volte a stagione, lavorare in retromarcia può fare risparmiare, in pratica, l'equivalente di una giornata di lavoro. Questo fattore può avere un impatto decisivo sulla qualità e sulla tempistica del raccolto rispetto alle condizioni meteorologiche. Inoltre, un risparmio di carburante che supera il dieci per cento è notevole," dichiara Timo Mattila, Responsabile Marketing dei prodotti in Valtra.  

La ricerca ha analizzato anche la quantità di torsioni cui sono sottoposti collo e schiena dell'operatore durante le consuete operazioni di lavoro. Si è scoperto che la quantità di tempo trascorso guidando con la schiena storta è stata quasi completamente eliminata, mentre la quantità di torsioni del collo è risultata dimezzata.

La ricerca è stata svolta utilizzando due trattori T163. Uno di essi era dotato di una falciatrice Elho Duett da 7,3 metri utilizzata per la guida reversibile. Sull'altro è stata attaccata una falciatrice Elho da 3,7 metri al sollevatore anteriore, mentre sulla parte posteriore è stata attaccata una falciatrice simile da 3,7 metri. In totale, per la ricerca che si è svolta l'estate scorsa nella Finlandia sudorientale, sono stati sfalciati 70 ettari distribuiti su sei campi. La ricerca è stata svolta dal TTS Work Efficiency Institute (Työtehoseura). Il rapporto finale è disponibile facendone richiesta a TTS.
 
Negli ultimi 20 anni, Valtra ha prodotto più di 6500 unità di guide reversibili TwinTrac.


« Torna alla vista panoramica