60 anni di trattori Valtra in Finlandia Comunicati

27.01.2011

La produzione dei trattori Valtra (Valmet) iniziò dopo la seconda guerra mondiale. Le fabbriche di fucili, mortai e motori aeronautici furono riconvertite per produrre trattori agricoli, di cui si registrava una grande penuria dopo il conflitto. I primi trattori Valmet 15 vennero ultimati nel 1951.

Dopo appena dieci anni, Valmet costruì una fabbrica di macchine agricole a Mogi das Cruzes, in Brasile. I primi cinque trattori Valmet 360 D vennero completati a dicembre del 1960. Da allora, la decisione coraggiosa e rischiosa di creare una fabbrica all'altro capo del mondo si è dimostrata corretta: oggi Valmet do Brasil è infatti una delle due colonne portanti di Valtra.

Nel 1979 Valmet acquistò le attività dell'azienda svedese Volvo BM nel settore dei trattori. Le radici di Volvo BM e dei suoi predecessori, Bolinder and Munktell, affondano nella storia industriale della Svezia. Nel 1832, Theofron Munktell aveva infatti avviato un'officina meccanica a Eskilstuna. Il primo trattore della filiale svedese di Valtra venne ultimato nel 1913. Valmet e Volvo BM unirono le proprie forze nel 1978, e nel 1982 venne lanciata la prima serie di trattori Volvo BM Valmet progettata congiuntamente, nota come serie 05.

La fabbrica di motori AGCO Sisu Power di Linnavuori ha solidi legami con la storia di Valtra. I trattori Valtra prodotti a Suolahti sono da sempre equipaggiati con motori AGCO Sisu Power, o con i loro predecessori Sisu diesel e Valmet diesel. I motori AGCO Sisu Power vengono attualmente prodotti in vari stabilimenti di tutto il mondo, e oltre ai trattori Valtra azionano molte alte macchine per il lavoro fuoristrada.

Valtra ha 60 anni, ma conosce le proprie radici e guarda al futuro con entusiasmo. Il piccolo produttore finlandese è diventato un marchio mondiale nel settore delle macchine agricole. Come membro di AGCO Corporation, Valtra beneficia del supporto di uno dei più grandi gruppi del mondo nel settore agricolo.


« Torna alla vista panoramica