Nuovi modelli SCR della Serie T Comunicati

01.09.2011

I modelli più piccoli della Serie T di Valtra sono stati aggiornati in base alle più recenti normative sulle emissioni.

Nello scorso gennaio, Valtra ha presentato i modelli T183-T213 con tecnologia SCR. La gamma dei modelli SCR di questa serie è stata ampliata e ora include i modelli T133, T153 e T173 con motore AGCO SISU POWER da 6,6 litri e i modelli T163 e T193 con motore da 7,4 litri. Il modello T163 è inoltre dotato di un interruttore EcoPower che consente al conducente di scegliere tra la modalità Eco e la modalità Power.

La tecnologia per motori e3 SCR di AGCO riduce il consumo di carburante del 5-10% circa. In aggiunta, le emissioni di ossido di azoto e particolato vengono ridotte a livelli minimi rispetto alle emissioni rilasciate con la tecnologia precedente. Gli utenti del trattore beneficiano del fatto che la tecnologia SCR riduce la necessità di raffreddare il motore e mantiene più pulito l’olio lubrificante, assicurando al motore una vita utile più lunga.

Valtra vanta un’esperienza pluriennale nell’ambito della tecnologia SCR. Quando vennero presentati nel 2008, i trattori della Serie S di Valtra erano i primi trattori agricoli al mondo dotati di tecnologia SCR. Per gli utenti del trattore, la tecnologia SCR è semplice perché l’elettronica gestisce il sistema. L’unico compito del conducente è riempire il serbatoio di AdBlue.

I nuovi modelli di trattore assicurano una potenza e una coppia ancora più elevate. Grazie al nuovo software e a una trasmissione dal design rivisitato, sia il modello Stepless che il modello Powershift assicurano prestazioni ottimali in ogni condizione.

Oltre alla nuova tecnologia dei motori, la terza generazione della Serie T3 di trattori Versu e Direct è dotata di numerose nuove funzioni. Il bracciolo del conducente ARM di Valtra, brevettato, è dotato di display a colori con impostazioni separate per il giorno e la notte. Grazie al joystick sul bracciolo è possibile controllare l’impianto idraulico anteriore o posteriore, o entrambi. Inoltre, adesso è possibile modificare con maggiore precisione le impostazioni del sistema U-Pilot di gestione delle operazioni a fine campo e il Cruise Control, anche quando il trattore è fermo. Sul bracciolo sono ora posizionati gli interruttori per la PTO e la trazione integrale.

Sui modelli della nuova Serie T è possibile richiedere la predisposizione per servosterzo montata in fabbrica o il pacchetto servosterzo completo System 150, in grado di guidare il trattore con una precisione che arriva al centimetro grazie all’aiuto della navigazione satellitare. Il dispositivo AGCOMMAND montato in fabbrica è un sistema di monitoraggio del veicolo con registrazione dei dati, che controlla la posizione, il funzionamento e l’efficienza del trattore. I trattori dotati di AGCOMMAND possono essere monitorati tramite Internet, ad esempio dal proprietario del trattore o dal concessionario che fornisce il servizio di assistenza.  

  Di serie
kW/Nm max. 
Con sovralimentazione
kW/Nm max.
Direct     
T153 114/640

121/680

T163 125/680 136/730
     
Versu    
T153  114/640  121/680 
T163  125/680 (EcoPower 122/740)  136/730 (EcoPower 132/840) 
     
HiTech    
T133 104/580 112/630 
T153  114/640  121/680
T173  132/670  140/730 
T193  140/680  155/800


« Torna alla vista panoramica